Mario Pirani, aperta camera ardente in Campidoglio: c’è anche Napolitano FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 Aprile 2015 13:43 | Ultimo aggiornamento: 19 Aprile 2015 13:43

ROMA – Aperta la camera ardente di Mario Pirani nella Sala della Protomoteca in Campidoglio. Il giornalista e scrittore, scomparso ieri a Roma all’età di 89 anni, aveva partecipato alla fondazione de la Repubblica, di cui era divenuto anche vicedirettore. Il feretro è stato accolto in Campidoglio dal sindaco di Roma Ignazio Marino, alla presenza, tra gli altri, dei familiari, e nella commozione generale. Il Presidente emerito della Repubblica Giorgio Napolitano, accompagnato dalla moglie Clio, è arrivato alla camera ardente di Mario Pirani allestita nella sala della Protomoteca in Campidoglio, a Roma. Ad accoglierlo il sindaco di Roma Ignazio Marino in fascia tricolore.

Mario Pirani “fa parte della storia di Repubblica, in realtà quando ha lasciato Repubblica se n’è poi pentito ed è sempre tornato. Quindi consideriamo che sia una persona che è stata legata per tutta la sua vita professionale a Repubblica, uno di famiglia”. A parlare così è Carlo De Benedetti, editore del quotidiano, lasciando la camera ardente in Campidoglio del giornalista e scrittore morto ieri a 89 anni. Le foto Ansa della camera ardente.