Marisa Amato, funerali a Torino della seconda vittima di piazza San Carlo FOTO

di redazione Blitz
Pubblicato il 6 Febbraio 2019 17:04 | Ultimo aggiornamento: 6 Febbraio 2019 17:04
Marisa Amato, funerali a Torino9

Marisa Amato, funerali a Torino della seconda vittima della follia di piazza San Carlo (Ansa)

TORINO – “Non mi aspettavo tutta questa gente”: è commosso Vincenzo D’Ingeo quando esce dal santuario di Santa Rita, al termine dei funerali della moglie, Marisa Amato, seconda vittima del caos di piazza San Carlo.

Rimasta paralizzata dopo essere stata travolta dalla folla, davanti al maxi schermo allestito per la finale Champions tra Juventus e Real Madrid, la donna è morta nei giorni scorsi. “Mi è dispiaciuto vederla soffrire, ma sono felice che oggi sia venuta la sindaca Appendino – aggiunge l’uomo -: è sempre stata stata presente ed è venuta a trovarci in ospedale”.

Con l’uomo ci sono anche i figli, Viviana e Danilo: “Porteremo avanti tutto quello che nostra madre ha fatto in questo anno e mezzo. Ci ha voluto trasmettere la sua forza”, dicono ricordando le attività benefiche avviate dalla donna durante la malattia.

“Io un po’ di rabbia per quello che è accaduto ce l’ho, lei quella parola non l’ha mai conosciuta”, osserva il fratello Francesco. “Marisa è stata sempre altruista e a volte non l’ho condivisa totalmente. La presenza della sindaca Appendino? Ai miei nipoti ha fatto piacere, io condivido le parole dell’arcivescovo Nosiglia. Perdonare tutto? Ci proverò”. L’Ansa pubblica le foto del funerale.