Mark Zuckerberg ha paura di essere spiato: nastro adesivo sul Macbook FOTO

di redazione Blitz
Pubblicato il 22 Giugno 2016 15:07 | Ultimo aggiornamento: 22 Giugno 2016 15:07

SAN FRANCISCO – Il ceo di Facebook Mark Zuckerberg ha paura di essere spiato. La cosa appare evidente dalla foto che ha condiviso per celebrare i 500 milioni di utenti attivi al mese su Instagram. Zuckerberg mostra la fotocamera e il jack audio del sul Macbook ricoperti da pezzi di nastro adesivo. Nella foto pubblicata martedì 21 giugno, Zuckerberg appare sorridente, con indossa una t-shirt grigia e dei jeans scuri.

Mark ha in mano una cornice Instagram a grandezza naturale che recita: “Grazie a tutti quella della nostra comunità per averci aiutato a raggiungere questo traguardo”. Dopo aver postato la foto, molti utenti internet hanno individuato e sottolineato il fatto che il nastro adesivo copra la macchina fotografica e il jack audio del suo Macbook posizionato sulla sua scrivania. Zuckerberg teme che hacker specializzati possano essere in grado di vedere dalle telecamere dei computer quando queste non sono coperte.

La foto conferma una certa tendenza paranoide di Zuckerberg che, come scrive il Daily Mail, in cinque anni ha speso più di 16 milioni di dollari per proteggere lui e la sua famiglia. Nel febbraio scorso, il fondatore di Facebook nonché proprietario dal 2012 di Instagram e quarta persona più ricca del mondo, è stato fotografato a Berlino con almeno cinque guardie di sicurezza che correvano di fianco a lui. Il fondatore di Facebook sostiene di essere stato minacciato dall’Isis ed ha un entourage di 16 persone che difendono lui, sua molgie Priscilla, sua figlia Maxima e la loro villa da 7 milioni di euro che si trova a Palo Alto in California.

Nel 2015, Zuckerberg avrebbe investito 5 milioni di dollari in guardie del corpo e altri servizi di protezione.

Instagram ha superato i 500 milioni di utenti attivi al mese, 300 milioni ogni giorno. Mark Zuckerberg ha festeggiato con questa foto nella cornice quadrata, il formato originario del social network.  Citando queste cirfe, il fondatore di Facebook ha sottolineato come il numero di instagramers sia più che raddoppiato negli ultimi due anni: un tributo ai fondatori Kevin Systrom e Mike Krieger, e un riconoscimento a chi ha lavorato in questi anni per “rendere Instagram un posto così bello” .