Marte, il gigantesco cratere Korolev pieno di ghiaccio

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Dicembre 2018 7:13 | Ultimo aggiornamento: 21 Dicembre 2018 23:14
marte cratere korolev

Marte, il gigantesco cratere Korolev pieno di ghiaccio

ROMA – Un lago ghiacciato tutto l’anno, nel cratere Korolev, in mezzo alle pianure settentrionali di Marte: è la spettacolare immagine diffusa dall’Agenzia spaziale europea (Esa) e ottenuta da 15 anni di sorvoli di Mars Express, il satellite in orbita dal 25 dicembre 2003.

Lo scatto è un mosaico delle strisce messe insieme per formare un’unica immagine. Il cratere di Korolev è lungo 82 chilometri e si trova nelle pianure settentrionali di Marte, appena a Sud di una vasta area di dune, nota come Olympia Undae.

E’ un esempio particolarmente ben conservato di un cratere marziano ed è pieno di ghiaccio, con il suo centro che raggiunge circa 1,8 chilometri di spessore tutto l’anno. Un risultato ottenuto dal fenomeno noto come “trappola fredda”.

Le parti più profonde del cratere Korolev, quelle contenenti ghiaccio, agiscono come una trappola naturale fredda: l’aria che si muove sopra il deposito di ghiaccio si raffredda e affonda, creando uno strato di aria fredda che si mantiene nel tempo. 

Il cratere si chiama Korolev in onore di Sergei Korolev, uno dei più importanti scienziati spaziali dell’allora Unione Sovietica. Fu lui a progettare molti dei sistemi per portare in orbita il primo satellite artificiale, lo Sputnik 1, nel 1957 e a lavorare alle missioni che aprirono la strada alle esplorazioni spaziali con esseri umani, con Yuri Gagarin nel 1961. Korolev fu anche tra i progettisti Soyuz, il sistema di lancio ancora oggi usato per trasportare satelliti in orbita e gli astronauti sulla Stazione Spaziale Internazionale.