Una matita le entra nell’occhio: bimba inglese salva per miracolo

Pubblicato il 5 Luglio 2012 11:55 | Ultimo aggiornamento: 5 Luglio 2012 11:55

BRISTOL (REGNO UNITO) – Wren Bowell è una bambina inglese della contea del Somerset che ha evitato per molto poco un danno celebrale irreversibile o, peggio, la morte. Una matita le si era infilata nell’occhio dopo una caduta dalle scale. Grazie all’intervento dei medici e ad una operazione molto delicata, Wren può tirare un sospiro di sollievo: il pastello è stato chirurgicamente asportato malgrado si fosse infiltrato in profondità. Miracolosamente, la bimba non avrà alcun danno e con il tempo tutto si rimarginerà.

“La matita è arrivata ad un millimetro dal rompere un vaso sanguigno che avrebbe certamente comportato un’emorragia di importante entità, e dunque la morte”, scrive il Guardian: “La matita le ha mancato l’occhio, completamente” dice il papà.

Wren, mentre disegnava nella sua cameretta, si è alzata per far vedere ai genitori quel che aveva disegnato. La bambina è inciampata sul cancelletto delle scale e la matita si è infilata nell’occhio: “Il cancello era lì per proteggerla, e lei invece ci è inciampata” spiega il padre.

La madre, infermiera, ha capito subito che c’era da chiamare il pronto intervento: i chirurghi hanno dovuto rimuovere parte del volto e delle ossa per rimuovere il pastello, e l’hanno poi rimesso insieme con piastre di plastica e viti, biodegradabili nel tempo. La bimba ha passato tre settimane in ospedale e poi è stata rimandata a casa.

Per i medici dell’ospedale di Bristol che l’hanno operata, la bambina è stata davvero fortunata.