Matteo Renzi a Secondigliano: “Lotta a camorra inizia nelle scuole” (foto-video)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Maggio 2014 10:17 | Ultimo aggiornamento: 14 Maggio 2014 10:22

NAPOLI – “La lotta alla camorra inizia nelle scuole”. Matteo Renzi lo ha detto arrivando a Secondigliano, quartiere della periferia di Napoli, dove ha incontrato i bimbi della scuola ‘Parini‘. Accolto tra fischi e applausi da un centinaio di manifestanti al suo arrivo la mattina del 14 maggio, il premier ha parlato di lotta alla criminalità organizzata nella prima tappa del tour che da Napoli lo porterò a Reggio Calabria e poi a Palermo.

Renzi ha scritto su Twitter:

“A Napoli, Secondigliano, dentro le scuole. La lotta alla camorra, la scommessa per una cittadinanza diversa parte da qui #italiariparte”.

Arrivato a Secondigliano, Renzi ha incontrato i bambini. Dieci minuti di botta e risposta con i piccoli allievi della scuola ‘Parini’: “Come si chiama questa scuola?”, ha esordito Renzi. Poi ha aggiunto: “Mi hanno detto le mamme che qui spesso la strada è sporca per i bisogni dei cani. Ci deve essere chi pulisce e tocca al Comune, ma anche i cittadini devono fare la propria parte”. Poi

Renzi si è rivolto ai piccoli interlocutori, una cinquantina, ed ha chiesto: “Siete mai stati a Roma?”. La risposta è stata: “Sì, abbiamo fatto 3 a 1”, con il pensiero alla finale di Coppa Italia. “La prossima volta – ha replicato il premier – vi porto a vedere Palazzo Chigi”.

(Foto LaPresse)