Matteo Renzi da Enrico Letta: “Voglio che governo lavori, non che cada”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 Dicembre 2013 19:39 | Ultimo aggiornamento: 10 Dicembre 2013 10:57

ROMA – “Voglio che il governo continui a lavorare, non che cada”. Matteo Renzi, neosegretario del Pd, lo ha detto al termine dell’incontro con il premier Enrico Letta“Non ci saranno divisioni”, assicura Renzi, che ha aggiunto: “Il ritiro della fiducia non è un tema all’ordine del giorno. Anzi, i cittadini dicono che è ora di fare sul serio”.

Dopo un’ora di faccia a faccia, Renzi ha dichiarato: “Abbiamo avuto un incontro lungo, positivo e fruttuoso che conferma il nostro comune impegno. Lavoreremo bene insieme”.

Il sindaco di Firenze e neo segretario del Pd assicura il suo supporto al governo Letta: “Punto a fare lavorare il governo, non a farlo cadere. Abbiamo un nome, ci chiamiamo Pd le scelte che facciamo le facciamo assieme. Il ritiro della fiducia non è un tema all’ordine del giorno. Anzi ieri i cittadini hanno detto che è venuto il momento di fare sul serio”.

Il Pd, sottolinea ancora Renzi, non è a rischi scissione: “Non c’è nessun elemento di potenziale rischio di divisione. Si tratta di lavorare assieme perché i risultati arrivino”.

Matteo Renzi da Enrico Letta: "Voglio che governo lavori, non che cada"