Matteo Salvini contro Papa Francesco: “Zingari? Avevano ragione gli autisti bus”

di redazione Blitz
Pubblicato il 6 Giugno 2014 18:35 | Ultimo aggiornamento: 6 Giugno 2014 18:45

ROMA – “Caro Papa Francesco, con tutto il rispetto…”. Avevano ragione gli autisti degli autobus secondo il segretario della Lega Nord, Matteo Salvini, che risponde così alle parole del Papa scagliatosi contro il pregiudizio imperante nei confronti dei rom.

Francesco, parlando ad un incontro nella sala Clementina ha fatto lezione di carità cristiana, facendosi protettore degli zingari:

“Quando prendevo il bus a Roma e salivano degli zingari – ha raccontato – l’autista spesso diceva ai passeggeri: ‘Guardate i portafogli’. Questo è dispezzo, forse è vero, ma è disprezzo”.

Parole che hanno fatto scattare dalla sedia il leader del Carroccio, Salvini che ha subito commentato su Facebook:

“Papa Francesco si lamenta perché, quando lui prendeva l’autobus a Roma e salivano degli zingari, gli autisti dicevano ai passeggeri ‘Attenti al portafogli’. Chissà come mai… Caro Pontefice, con tutto il rispetto, io dico buon lavoro agli autisti”

Non da meno sono i commenti di amici e fan apparsi sotto al post di Salvini: “Gli zingari non meritano rispetto”, scrive uno. “Il papa è un ottimo pr di se stesso”, attacca un altro. Qualcuno scherza: “Bisogna porgere anche l’altro portafoglio”. Il pregiudizio è un’erbaccia dura a morire.

Salvini contro il Papa