Matteo Salvini, foto asini sui social: “Ministri all’opera”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 Marzo 2016 10:05 | Ultimo aggiornamento: 27 Marzo 2016 10:05
Matteo Salvini, foto asini sui social: "Ministri all'opera"

Matteo Salvini, foto asini sui social: “Ministri all’opera”

ROMA – Una foto di asini e accanto il commento “ministri all’opera“. E’ l’ultima trovata social di Matteo Salvini, che ha pubblicato l’immagine sul suo profilo Facebook e anche su quello Instagram. Ovviamente i commenti sotto la foto sono di diverso tenore: ci sono quelli divertiti di chi è d’accordo con il leader della Lega Nord e quelli sarcastici dei suoi detrattori, tra cui una utente che scrive: “Oh guarda un tuo selfie”.

L’ultima polemica in ordine di tempo di Salvini era stata contro il Papa pochi giorni prima di Pasqua: “Papa Francesco oggi, per il Giovedì Santo che chiude la Quaresima, ha celebrato il rito della “lavanda dei piedi” in un Centro di Accoglienza vicino a Roma, scegliendo 11 immigrati. Con tutto il dovuto rispetto, avrei alcune domande. Quel centro ospita 892 immigrati, al 70% dei quali leggiamo sia già stata bocciata la richiesta di asilo politico: gli “omaggiati” dal Santo Padre sono davvero profughi o sono clandestini?”.

E Salvini quindi prosegue: “Quel centro ospita 892 immigrati, di cui 557 islamici: siamo sicuri che siano tutte persone rispettose e innamorate della Pace? Quel centro è gestito dalla Cooperativa Auxilium: quanti milioni di euro pubblici ha intascato la cooperativa in questi anni? A ciascuno degli 892 immigrati il Vaticano oggi regalerà del denaro: potranno contare su quei soldi anche i disoccupati italiani? Buona Santa Pasqua”.

Una presa di posizione che gli era valsa il commento caustico del deputato di Fare! Roberto Caon: “Subito dopo aver accusato il presidente del Consiglio di essere responsabile degli attentati di Bruxelles, Matteo Salvini è passato ad attaccare il Papa accusandolo di aver celebrato il rito della lavanda dei piedi in un Centro di Accoglienza vicino a Roma. Evidentemente al giovane segretario della Lega Nord il ruolo di presidente del Consiglio inizia ad andare stretto e vuole proporsi come nuovo Pontefice”.