Maurizio Gasparri: “Isis attacca, Occidente risponde con più talk show”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Giugno 2015 6:07 | Ultimo aggiornamento: 27 Giugno 2015 21:08

ROMA – L’Isis attacca il mondo ma, constata Maurizio Gasparri, vice presidente del Senato, l’occidente risponde con i talk show.

Maurizio Gasparri torna a occuparsi della tragica evoluzione della crisi islamica con un messaggio via Twitter. Mentre Paesi musulmani come la Tunisia, vittima venerdì 26 giugno 2015 di uno dei sanguinosi attacchi dell’Isis, hanno reagito con forza, cominciando col chiudere quelle moschee dove si predica la guerra santa, scrive Gasparri nel suo tweet:

“Il mondo sotto attacco, Occidente risponde con più talk show. Bisogna porre fine a #ISIS con le armi. Drammatico, rischioso, ma inevitabile”.

Subito dopo la catena di attentati, venerdì 26 giugno, Gasparri aveva scritto:

“Francia , Kuwait, Tunisia. Basta parole, sterminare i terroristi, distruggere Isis. Più armi meno parole. Sbaglia chi non concorda”.