Messico, assalto al supermercato dopo il ciclone Odile FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 settembre 2014 14:36 | Ultimo aggiornamento: 18 settembre 2014 14:36

NEW MEXICO – Un dipendente del Mega Supermarket di Los Cabos, in Messico, costretto a puntare un fucile ad aria compressa contro la folla che provava a saccheggiare il negozio.

Questa la foto simbolo in Messico dopo il passaggio del ciclone Odile. Il ciclone, considerato il più forte degli ultimi anni nella Bassa California, non ha fatto vittime ma ha costretto migliaia di persone e turisti a mettersi al riparo. Arrivato a terra domenica notte nella zona di Los Cabos, «Odile» è passato da categoria tre a categoria due con venti di 155 chilometri orari.

Il market, stando a quanto riferito dai dipendenti, aveva deciso di regalare il cibo alle persone colpite dal ciclone ma in pochi minuti è scoppiato il caos tra la folla.