Meta di Sorrento, ruba auto e chiede al carro attrezzi di portargliela a casa FOTO

di redazione Blitz
Pubblicato il 1 febbraio 2018 14:51 | Ultimo aggiornamento: 1 febbraio 2018 14:51

META – Ruba un’auto e chiede al carro attrezzi di portargliela fin sotto casa. A compiere questo furto insolito avvenuto a Meta di Sorrento vicino Napoli, è stato un 40enne di Castellammare di Stabia incensurato che ora è stato arrestato dai Carabinieri.

I militari dell’Arma della stazione di Piano di Sorrento lo hanno denunciato per furto aggravato e falsità materiale: lo scorso 20 luglio, l’uomo aveva forzato la portiera di una Fiat 500 L parcheggiata in strada a Meta e vi aveva messo delle targhe false per far sembrare l’auto non rubata. Poi però si era presentato il problema di come portarla via ed aveva deciso di chiamare un carro attrezzi fingendosi il proprietario dell’auto e chiedendo di trasportarla fin sotto casa sua a Castellammare di Stabia. L

’impiegato della ditta del carro gru era rimasto perplesso quando aveva trovato infilato nel blocco d’accensione un coltello da cucina. A.O. aveva però spiegato di aver perso le chiavi e di essere ricorso a quell’espediente per accendere l’auto. Le indagini dei carabinieri hanno tuttavia ben presto svelato il furto anche grazie ad alcune immagini riprese da una telecamera di sorveglianza.

L’auto è stata restituita al proprietario e l’uomo è finito agli arresti domiciliari.

Meta di Sorrento, ruba auto e chiede al carro attrezzi di portargliela a casa

Meta di Sorrento, ruba auto e chiede al carro attrezzi di portargliela a casa