Tutte pazze per l’abito di Michelle Obama

Pubblicato il 6 settembre 2012 19:44 | Ultimo aggiornamento: 7 settembre 2012 0:18
(L'abito in questione - LaPresse)

(L’abito in questione – LaPresse)

NEW YORK, 6 SET – Tutte pazze per il vestito di Michelle e adesso, per le americane che martedì sera hanno desiderato follemente l’abito di seta rosa indossato da Michelle Obama nella notte del suo discorso alla Convention di Charlotte, è in arrivo la buona notizia. La stilista Tracy Reese che aveva confezionato appositamente per Michelle il semplice vestito senza maniche stampato con una fantasia definita di ‘astratto barocco’ ha annunciato che sta per metterlo in produzione e che, una volta approdato nei negozi, non costerà più di 500 dollari. Che non è certamente un prezzo per tutte le tasche ma è di sicuro meno dei quasi 2.500 dollari pagati, secondo il Financial Times, dalla rivale Ann Romney per l’abito di taffettà rosso griffato Oscar de la Renta con cui l’aspirante First Lady repubblicana ha parlato alla Convention di Tampa.

La Reece, afro-americana di Detroit e praticamente sconosciuta dieci anni fa, non ha annunciato una data per l’arrivo dell’abito di Michelle nei negozi limitandosi a dire che sarà ”molto presto”: i capi della stilista si possono comprare in grandi magazzini di lusso tra cui l’esclusivo Neiman Marcus e Nordstrom. Michelle ha accostato il vestito della Reese con un paio di scarpe decolleté col tacco alto della catena di moda pronta J. Crew (245 dollari) e completato il look dipingendosi le unghie con smalto grigio ‘Vogue’ di Artistic Nail Design (15,95).

L’abito ha cementato il rapporto tra la moglie del presidente Obama e la stilista afro-americana che ha eletto la First Lady come musa ispiratrice. Michelle ha indossato dal 2008 una decina di abiti della Reese, alcuni più di una volta, secondo Mrs-O.com, un blog che segue i suoi gusti in fatto di moda, e il suo appoggio ha aiutato la designer a decollare sia negli Usa che all’estero: nel 2011 la Reese ha aperto la sua prima boutique indipendente a Tokyo.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other