Migranti aggrappati al barile in acqua si salvano FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 agosto 2015 11:00 | Ultimo aggiornamento: 12 agosto 2015 12:21

TRIPOLI – Sono rimasti aggrappati al barile in acqua per chissà quanto tempo e così si sono salvati e sono stati recuperati: si tratta di due migranti soccorsi al largo della Libia. Sono sopravvissuti all’ultimo naufragio che c’è stato nelle acque tra Libia e Italia.

Il gommone su cui viaggiavano è stato soccorso poco prima che affondasse: i militari hanno salvato 52 persone ma i migranti hanno detto che a bordo erano circa cento. Sono dunque proseguite le ricerche e l’elicottero di nave Orione ha avvistato i 2. I migranti sono stati recuperati e trasbordati su nave Fenice, assieme agli altri sopravvissuti. FOTO ANSA.