Milano, bimbi dormono per terra in stazione. Silvia Sardone (FI) li fotografa

di redazione Blitz
Pubblicato il 17 settembre 2014 19:48 | Ultimo aggiornamento: 17 settembre 2014 19:48

MILANO – Bambini che dormono alla stazione di Milano. Probabilmente profughi siriani, piccoli barboni adagiati su un cartone o direttamente sul marmo gelido, in mezzo alla sporcizia. A fotografarli è Silvia Sardone, esponente di Forza Italia che punta il dito contro il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia: “Governo e Comune si assumano le loro responsabilità”.

“La situazione in Stazione Centrale – denuncia Sardone – sta diventano una vera emergenza nazionale. Facendo un sopralluogo in Centrale mi sono trovata di fronte a scene indecenti e vergognose per un Paese civile.

Da mamma ho trovato indegno trovarmi di fronte a queste immagini e mi sono vergognata dell’assistenza e accoglienza che offriamo a questa gente.

E’ vergognoso che il Governo e il Comune, dello stesso colore politico, non si assumano la responsabilità di quanto sta accadendo ma piuttosto continuino a rimbalzarsi il peso e le colpe sulla vicenda”.

Le risponde l’assessore alle Politiche Sociali, Pierfrancesco Majorino:

“Milano ha accolto sin qui 12 mila bambini. Nelle strutture che abbiamo allestito ne dormono centinaia a notte. Mentre Regione e governo ci lasciano soli e Grandi Stazioni non mette a disposizione nessun posto dignitoso. La situazione è intollerabile, ma bisogna sottolineare che di notte i bambini non dormono in Centrale”.

(Foto Ansa)