Identikit aggressore, ma ebreo accoltellato non lo riconosce

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Dicembre 2015 12:52 | Ultimo aggiornamento: 16 Dicembre 2015 13:10

MILANO – La Polizia di Stato ha diffuso l’identikit dell’aggressore di Nathan Graff, l’ebreo accoltellato a Milano il 12 novembre in via San Gimignano 12. Si cerca un uomo tra i 35 e i 40 anni, alto 1,80-1,85cm, dalla carnagione chiara e la corporatura magra. L’aggressore avrebbe un aspetto curato, occhi e capelli chiari, naso e labbra sottili, viso squadrato con zigomi pronunciati.

La Digos ha dichiarato che un testimone avrebbe visto l’uomo togliersi il passamontagna dopo l’aggressione. Chi abbia informazioni utili per l’identificazione del presunto aggressore è invitato a contattare la Polizia di Stato al numero 334.69.04.555.

L’identikit dell’aggressore di viale San Gimignano è stato mostrato a Nathan Graff ma il rabbino non ha riconosciuto nessuno. Fonti vicine alla Digos fanno sapere che l’uomo accoltellato il 12 novembre scorso non avrebbe trovato somiglianze con persone che conosce. La ricostruzione grafica dell’aggressore dell’ebreo è quindi considerata un punto importante ma non di svolta nelle indagini. Semplicemente i tempi erano maturi per mostrare l’identikit ma finora le persone a cui è stato sottoposto non hanno trovato somiglianze con alcuno di noto.

Milano, diffuso identikit aggressore dell'ebreo accoltellato

L’identikit dell’aggressore