Milano, ristorante pro marò: “Niente pasti agli indiani”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 Settembre 2015 9:18 | Ultimo aggiornamento: 21 Settembre 2015 9:18

ROMA – “Non serviamo pasti agli indiani in solidarietà con i nostri marò“. La scelta, netta, a prenderla è stato un ristorante di Milano che, nel quartiere che sorge ai piedi dell’Arco della Pace, ha avuto il coraggio di esporre il cartello in strada. Per questo, però, la Posteria di Nonna Papera è finita sotto attacco sui social network.

“Mi viene solo da ridere – commenta il titolare del ristorante, Lamberto Frugoni, al Giornale – io la mia clientela ce l’ho, non mi spaventa di certo. Era una provocazione. I miei dipendenti sono dello Sri Lank, sono garante del mutuo di un peruviano, e io sarei razzista? Sono tra anni che questi ragazzi aspettano un processo, per caso la comunità indiana in Italia ha mai fatto qualcosa per chiedere giustizia? Ognuno di noi nel nostro piccolo deve impegnarsi, facile troppo facile mettersi su Facebook e attaccare”.

Ma c’è chi si schiera contro la scelta del ristoratore. Tanto che si propongono di segnalare il caso a Tripadvisor. “Se cucinano come scrivono i cartelli che espongono contro il popolo indiano – scrive un utente su Facebook – stattene alla larga”. E ancora: “Non ci metterò mai piede, fate schifo”.