foto notizie

Milano, tassista aggredito a bottigliate da un passante. E’ in coma

MILANO – Alfredo Famoso, tassista di 68 anni, è ricoverato in coma all’ospedale Niguarda di Milano dopo essere stato colpito alla testa con delle bottiglie da un pedone. L’aggressione è avvenuta in via Gian Battista Morgagni, zona semi-centrale della città, domenica sera, intorno alle 20:30. L’aggressore è stato identificato: si tratta di un cinquantenne che abita nella zona.

In base alle prime ricostruzioni sembra che il tassista sia rimasto ferito alla testa dopo essere stato colpito da una pesante confezione di bottiglie di acqua lanciata da un pedone, e poi abbia sbattuto il volto per terra. 

Dopo l’arrivo del 118 il tassista è stato immediatamente intubato e trasportato in ‘codice rosso’ al nosocomio prima in Rianimazione e poi subito portato in camera operatoria per un intervento neurologico.    

Sempre secondo le prime notizie, alcuni testimoni hanno parlato di una violenta ma breve litigata fra il tassista e un pedone. Quest’ultimo, di ritorno dalla spesa con una confezione di bottiglie d’acqua, avrebbe scagliato il pacco verso il guidatore che è caduto battendo la testa su un’automobile o per terra e ha perso subito conoscenza.

Rilievi nel posto in cui è avvenuta l’aggressione (foto Ansa)

To Top