Miley Cyrus, Selena Gomez: lite a colpi di selfie su Instagram

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 Gennaio 2015 13:42 | Ultimo aggiornamento: 30 Gennaio 2015 14:26

ROMA – Miley Cyrus e Selena Gomez non si stanno molto simpatiche tra di loro. Le due ex star di Disney hanno discusso pesantemente ad una festa, lite poi proseguita utilizzando come “arma” i selfie pubblicati su Instagram. Secondo il sito web “Hollywoodlife.com”, tutto è cominciato quando le due giovani stelline dello showbiz americano si sarebbero incontrate al party del cantante australiano Cody Simpson, amico comune di entrambe grazie alla sua collaborazione con la Disney, che si è tenuto l’11 gennaio. Senza per fortuna passare alle mani, stando a quanto riportato il portale “Hollywoodlife.com”, a far scoccare la scintilla sarebbe stata una battuta pronunciata da Miley sull’assenza di Justin Bieber, lo storico ex di Selena. A detta della Cyrus, pur di non vederlo, Selena avrebbe chiesto a Simpson di organizzare due feste. Dopo questa prima provocazione, la Cyrus sarebbe tornata nuovamente sulla mancata presenza di Bieber, scatenando la reazione furiosa della Gomez che avrebbe affrontato a muso duro la “rivale”. Una fonte anonima ha raccontato a “Hollywoodlife.com” il motivo di tanto astio: “Secondo Selena, Miley ha sempre avuto rancore nei suoi confronti, fin da quando erano bambine. Lei pensa che sia davvero immatura a comportarsi così”.

Dopo questo faccia a faccia, la guerra tra le due cantanti è proseguita a “colpi” di post e di selfie su Instagram. Anche in questo caso a cominciare è stata Miley che, il 21 gennaio, ha pubblicato sul suo profilo un autoscatto sexy molto simile a quello diffuso dalla Gomez sul suo account una settimana prima. L’immagine era accompagnata da un messaggio provocatorio rivolto indirettamente a Selena: “Pensate che se spingo le mie tette più su avrò più follower?”. Chiamata in causa pur senza essere nominata, l’attrice ha risposto qualche giorno dopo con un altro selfie, in cui, in compagnia di un amico, faceva il verso alla rivale riproponendo la sua “celebre” linguaccia.