Miracle cane premiato: destinato a ristorante vietnamita, ora aiuta bimbo disabile FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Marzo 2015 14:32 | Ultimo aggiornamento: 17 Marzo 2015 14:32

BIRMINGHAM – Miracle è il cane vincitore del premio “Friends For Life” che viene assegnato ogni anno durante la Cruft, la più grande esibizione canina al mondo che si tiene a Birmingham in Inghilterra. Il cane ha superato tutti gli altri 200 concorrenti a quattro zampe che erano in gara grazie alla sua storia strappa lacrime ed ha vinto 1500 sterline. Miracle, dopo essere stato salvato da una gabbia in cui era stato rinchiuso in Thailandia è finito in Scozia dove si è legato moltissimo ad un bimbo che soffre di una paralisi celebrale e di autismo. La sua storia la ricostruisce Fulvio Cerutti su La Stampa

“Miracle è stato preso da una strada nel nord della Thailandia, gettato in una gabbia stretta e arrugginita, schiacciato con altri cani destinati ai ristoranti di carne vietnamita. La foto lo ritrae rassegnato a un destino di crudeltà e sofferenza, quasi a chiedere che qualcuno ponga presto fine a quell’inferno sulla terra. Ma il destino per Miracle aveva deciso una strada diversa. Il camion su cui viaggiava con un centinaio di altri cani, è stato intercettato da agenti della polizia e attivisti della Soi Dog Fundation, un’organizzazione per la tutela degli animali con base a Phunket”.

“La storia e le foto di quel cane, così malridotto e privo di speranze, commossero Amanda Leask, una signora che vive a Strathglass (Scozia), che decise di adottarlo facendolo arrivare nella sua casa dove c’erano già altri tre cani provenienti dalla stessa organizzazione. Appena arrivato in Scozia, Miracle ha dimostrato il suo grande cuore e la sua grande sensibilità legandosi automaticamente al figlio Kyle. Fin da subito si è legato a lui, come se capisse che il piccolino aveva qualche problema. Kyle, infatti, è nato con una paralisi celebrale e, successivamente, gli è stato diagnosticato l’autismo. Ma a Miracle questo non importava. Per chi ha sofferto così tanto, un handicap non è una barriera imbattibile. «Hanno entrambi affrontato tante difficoltà nella loro vita, è come se ci fosse un linguaggio non verbale fra di loro – racconta la signora Leask -. Quando Kyle si arrabbia perché non riesce a trasmettere ciò che vuole, Miracle gli si avvicina e lo tocca per tranquillizzarlo. Sembra sempre quando lui ha bisogno». Grazie alla sua storia Miracle ha vinto 1500 sterline che la Leaks ha già deciso di suddividere la somma fra la Soi Dog Foundation e l’’Autistic Society”.