Miss Italia 2013, Giulia Arena e il tatuaggio “infernale” dedicato a Dante

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Ottobre 2013 16:14 | Ultimo aggiornamento: 28 Ottobre 2013 23:06

ROMA – Giulia Arena, Miss Italia 2013,  ha un tatuaggio sul cuore, una frase tratta da ventiseiesimo canto dell’Inferno (“Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza”). E’ un modo per manifestare a tutti l’orgoglio di potersi sentire ”figlia di Dante”, spiega nelle interviste Giulia.

Lei,  19 anni di Messina è Miss Italia 2013. Alta 1,70 m., ha capelli castano chiaro ed occhi verdi.

E’ la prima miss Italia incoronata in diretta tv su La 7. La prima Miss Italia targata La7 ha registrato una media di 937 mila spettatori con il 5,5% di share.

Il blocco all’interno del quale è stata incoronata Miss Italia Giulia Arena, diciannovenne di Messina, ha registrato, intorno all’una di notte, il picco di share del 16%, lanciando La7 sul podio come rete più vista. con buona pace di Anna Maria Tarantola, ex bancaria riciclata da Mario Monti  presidentessa della Rai che nella qualità si è autodesignata tutrice dei costumi italiani.

Quando ha pontificato su Miss Italia, la Tarantola viaggiava in coppia con l’allora presidente dell’Egitto Morsi, dei Fratelli musulmani.

Il picco di ascolto, 1 milione 544 mila spettatori, si è registrato invece alle 21.54. Quanto alla copertura media, le persone che si sono sintonizzate su Miss Italia e hanno guardato lo spettacolo per almeno un minuto sono state 8 milioni 662 mila.

Miss Italia 2013, Giulia Arena

Miss Italia 2013, Giulia Arena