Monica Bellucci: “Faccia di plastica? Preferisco tenermi le rughe”

Pubblicato il 24 Aprile 2012 17:47 | Ultimo aggiornamento: 24 Aprile 2012 17:51

(Foto LaPresse)

ROMA – Monica Bellucci, 47 anni e non sentirli. La splendida attrice umbra reduce dal film Rhinos Season dell’iraniano Bahman Ghobadi, nella nuova intervista di copertina di Vanity Fair svela di aver detto più volte “no” a ritocchi e ritocchini: “Rispetto a una faccia di plastica io preferisco le rughe”.

L’attrice racconta di essersi fatta solo “iniezioni di vitamine” e che la menopausa non le fa paura. Ecco parte dell’intervista pubblicata sul prossimo numero di Vanity Fair:

Si pensa che voi attrici, pur di non mostrare i segni dell’età, vi facciate di tutto. Lei, finora?

“Io? Solo un trattamento alle vitamine, una volta. Non amo l’idea di farmi ritoccare la faccia e, francamente, penso che per un’attrice sia abbastanza pericoloso”.

Qual è il confine tra la donna gatto e il lasciarsi andare troppo, non approfittando degli ‘aiutini’?

“Rispetto a una faccia di plastica, io preferisco le rughe”.

Però il tempo passa per tutti. Cosa ne pensa del periodo della “pre-menopausa”?

“Sono mentalmente pronta, e non mi fa paura. Da grande sostenitrice dell’omeopatia, penso di ricorrere in primis alle alternative che offre. Poi vedrò se ho bisogno delle tradizionali terapie ormonali sostitutive”.

Con l’età cala la voglia di sedurre? “Sì! Che liberazione da quella fatica. Diventi più ironica e distaccata, provi finalmente un po’ di compassione per te stessa. La bellezza se ne va e fai i conti con la sabbia che scorre nella clessidra. Ma la guardo scorrere senza angoscia: che volete che sia qualche rughetta? Farò meno foto nuda, meno scene d’amore. Sono una 46enne che sta bene nella sua pelle, niente chirurgia, niente botox. Forse non stavo così bene a 30, a 20 anni. È bello scoprire ciò che ogni età può dare. Non vorrei tornare indietro”