Monopattino elettrico: tre persone a bordo, tra cui bambino, in pieno centro a Milano FOTO

di Lorenzo Briotti
Pubblicato il 29 Settembre 2020 14:12 | Ultimo aggiornamento: 29 Settembre 2020 14:12
monopattino elettrico ansa

Monopattino elettrico: tre persone a bordo, tra cui bambino (foto Ansa)

Tre persone, tra cui un bambino, utilizzano su un monopattino elettrico nel centro di Milano.

In monopattino elettrico con tre persone sopra, tra cui un bambino. La foto è stata scattata nel centro di Milano.

Sempre più gente usa il monopattino in città. Con due e tre persone sopra. Spesso accadono incidenti o si rischia molto.  

Milano, 74 gli incidenti tra giugno e luglio

Milano. Sono 74 gli incidenti con monopattino elettrico avvenuti tra giugno e luglio. A fornire questi dati sono i soccorritori dell’Areu.

A chiedere i dati sugli incidenti con monopattino elettrico era stato l’assessore regionale alla Sicurezza della Lombardia, Riccardo De Corato, che ora li rende noti.

“Quasi tutti gli incidenti nella nostra regione, secondo i dati forniti da Areu, si concentrano su Milano”.

“Nel capoluogo lombardo (…) sono 74 gli interventi registrati dalla Azienda regionale per l’emergenza e urgenza per incidenti stradali riguardanti i monopattini elettrici”.

“Sono numeri che mettono i brividi e dovrebbero far riflettere”.

Lombardia, qui gli incidenti più gravi a bordo di questo mezzo

Gli incidenti più gravi sono stati a Lainate (Milano), il 25 giugno quando due quindicenni su un monopattino finirono contro un’auto e una fu ricoverata in rianimazione.

E poi il 17 luglio, quando in via Brega a Milano una donna di 31 anni non ha dato la precedenza a un furgone sbattendo contro la fiancata e finendo anche lei il terapia intensiva all’ospedale Niguarda.  

“Presenterò in Giunta – ha annunciato l’assessore De Corato – una proposta di legge parlamentare per modificare il codice della strada”.

la proposta servirà a “regolamentare con misure più stringenti l’utilizzo di questi mezzi sia a tutela di chi li guida, sia dei pedoni”.

Secondo gli esperti della Polizia Locale di Milano il numero potrebbe essere anche più alto.

Spesso infatti, il sinistro viene registrato come “velocipede”. In alcuni casi, se non c’è ferimento il conducente  si allontana senza aspettare la pattuglia.

“Molte sono le cadute accidentali – spiega un vigile – di chi scivola dal marciapiede o perde il controllo senza il coinvolgimento di un altro mezzo”(fonte: Ansa).

tre sul monopattino a Milano

Ansa

tre sul monopattino col bambino a milano

Ansa