Mosca, Boris Nemtsov: in migliaia gli rendono omaggio nella camera ardente FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 Marzo 2015 11:15 | Ultimo aggiornamento: 3 Marzo 2015 18:19

MOSCA – Migliaia di persone hanno iniziato a rendere omaggio a Boris Nemtsov nella camera ardente allestita nel centro Sakharov, a Mosca, portando fiori e ceri. Sul posto, sono presenti i vice premier Arkadi Dvorkovich e Serghiei Prikhodko, la portavoce del premier Dmitri Medvedev, Natalia Timakova, l’ex premier Mikhail Kasianov, ora all’opposizione, l’ambasciatore Usa John Tefft, che ha portato le condoglianze di Barack Obama. Accanto alla bara la madre di Nemtsov, l’ex moglie e i figli.

La camera ardente è allestita in una sala molto semplice in mattoni con foto in bianco e nero di Nemtsov. Massiccia la presenza della polizia, la camera ardente è ‘blindata’ con metal detector all’ingresso e transenne per le file.

Molti di coloro che stanno rendendo omaggio all’oppositore ucciso venerdi’ notte da ignoti a pochi passi dal Cremlino indossano dei nastri neri in segno di lutto o stringono un suo ritratto. Alle esequie è presente anche Serghiei Kirienko, ora a capo dell’agenzia nucleare russa RosAtom, e capo del governo nel 1998, ai tempi di Eltsin. Le foto della camera ardente pubblicate dall’Ansa.