Mostro di Loch Ness “avvistato” con mappe satellitari Apple (foto)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 aprile 2014 10:26 | Ultimo aggiornamento: 19 aprile 2014 10:26

EDIMBURGO (SCOZIA) – Il mostro di Loch Ness immortalato dalle immagini satellitari di una mappa satellitare collegata ad Apple.

O almeno, così sostengono alcuni “cacciatori amatoriali” di Nessie, la fiabesca creatura che si dice abiti nel leggendario lago della Scozia.

Succede che, tramite le mappe satellitari della Apple, alcuni “fanatici” si sono accordi che nelle acque del lago c’è qualcosa che nuota. Qualcosa di non ben definito (e le immagini ricavate non sono granché d’aiuto).

Troppo poco, forse, per un riscontro scientifico, ma abbastanza per chi verso il mostro nutre una vera e propria ossessione.

La leggenda vuole che Nessie sia stato visto per la prima volta nel 565. Da allora, le segnalazioni sono state più di 1000. Ma il mostro di Loch Ness per ora rimarrà una leggenda.