Napoli, sversano in strada 100 chili di rifiuti speciali in 2 minuti FOTO, VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Luglio 2014 18:09 | Ultimo aggiornamento: 22 Luglio 2014 18:10

NAPOLI – A Napoli, i pirati dell’immondizia continuano tranquillamente a sversare in strada quintali di rifiuti speciali e non. Ma ora c’è chi inizia a ribellarsi montando telecamere nascoste che hanno lo scopo di riprendere questi vergognosi atti illegali.

E’ il caso dell’associazione per la riqualificazione del cimitero dei colerosi di Barra, cimitero storico che si trova in cupa Vicinale Sant’Aniello. L’associazione ha acquistato una telecamera e l’ha nascosta per riprendere 24 ore su 24 ciò che accade. Come racconta un articolo pubblicato dal Il Mattino

“Proprio lì, in una curva stretta e pericolosa, il Comitato, guidato da Marco Sacco, ha fatto installare le videocamere. La loro battaglia è iniziata diversi mesi fa: quando hanno chiesto l’affido del cimitero dei colerosi. E sembra che qualcosa si sia mosso: l’opera, infatti, sarà oggetto di una riqualificazione generale da parte del Comune di Napoli. ‘Può diventare il polmone verde della zona. Un’area da utilizzare come parco o come luogo di culto’ commenta Marco Sacco che, con amarezza, aggiunge: ‘Ora quel materiale è ancora lì e ci vorrà molto tempo per farlo prelevare: faremo l’ennesima segnalazione’.

Già diverse volte in quello stesso punto altri operai avevano abbandonato rifiuti speciali, scrive ancora Il Mattino, incuranti delle videocamere montate in strada.

L’associazione ha pubblicato su Facebook il video dello sversamento illegale. Il video è stato ripreso dal Mattino: