New York, si tatua “Isis” sul labbro interno della bocca e viene licenziato FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 Marzo 2015 18:24 | Ultimo aggiornamento: 25 Marzo 2015 0:04

NEW YORK – Si è tatuato sul labbro interno della bocca la parola “Isis” e per questo dice di essere stato licenziato. E’ accaduto ad un giovane di New York che ha raccontato a Metro la storia, e il perché del suo tatuaggio:

“Lei (la sua ragazza n.d.r) ha avuto questa idea … Andiamo a farci due tatuaggi con  i nostri nomi. Il nome scelto da lei per me è stato Kirk. Lei ha scelto invece Isis”.

Il ragazzo ha raccontato di aver scoperto solo successivamente che Isis è il nome dei jihadisti dello Stato Islamico presente in Iraq e Siria oltre a quello della dea egizia dell’amore. Kirk un giorno ha mostrato il suo tatuaggio a dei collegi e per questo dice di essere stato licenziato. Un portavoce dell’azienda per cui lavorava ha invece spiegato che il suo licenziamento non sarebbe nato”solo dal tatuaggio”, ma anche per altre ragioni.

Chi ha ragione? L’unica cosa certa è che la prossima volta che Kirk deciderà di farsi un tatuaggio, probabilmente ci penserà su per molto tempo.