“No a una sanità all’italiana”. Svizzera lancia campagna contro modello italiano

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 Agosto 2014 16:26 | Ultimo aggiornamento: 23 Agosto 2014 16:26

ROMA – Il referendum svizzero sul servizio sanitario pubblico della Confederazione si terrà il 28 settembre. I cittadini elvetici sono chiamati a votare il “si” o il “no” per la proposta di una cassa malati unica. Ma quando si parla di sanità l’Italia viene chiamata in causa, e questa volta con uno slogan abbastanza esplicito: “No ad una sanità all’italiana”.

“La concorrenza incentiva modelli e prestazioni innovative. Con un’unica cassa malati verrebbe meno la possibilità di libera scelta per il paziente”. Sono queste le parole che compaiono sul sito istituzionale del governo elvetico, che voluto lanciare ai suoi cittadini un messaggio piuttosto chiaro.

Una campagna mediatica che prende di mira l’Italia, ed in merito il presidente dell’associazione degli industriali ticinesi, Stefano Modenini, ha cercato di spiegare, con tono ironico, il fenomeno: “Se si vuole raccogliere un facile consenso da queste parti a quanto pare basta parlare male degli italiani”.

"No a una sanità all’italiana". Svizzera lancia campagna contro modello italiano