foto notizie

Noto: torrente travolge auto, 3 morti. Ma erano in 7…arrestato conducente

ROMA – Tre persone sono morte a Noto, vicino Siracusa, dopo che un torrente ha travolto un’auto. Si tratta delle prime vittime di questa ondata di maltempo. Ma l’altra notizia è che nella macchina (una semplice utilitaria come si può vedere dalle foto in basso) erano in 7. Per questo è stato arrestato il conducente. Le tre vittime sono Marisol Latino, di sette anni, Alessandra Tumminieri, di 33, e Maria Gioelli, di 67. Il conducente dell’auto è stato arrestato: la Procura di Siracusa gli contesta una grave negligenza nella guida dell’auto configurabile con il reato di omicidio colposo plurimo.

L’auto è stata travolta da un torrente in piena, a causa delle forti piogge di queste ore. Tra le vittime anche una bambina di sette anni. Secondo una prima ricostruzione, l’incidente si è verificato intorno alle 4 di stamattina, in contrada Romanella, nel territorio di Noto, in provincia di Siracusa.

Una Ypsilon, sulla quale viaggiavano sette persone, è stata travolta e trascinata dalle acque di un torrente, gonfiato dalle piogge incessanti di queste ore. Quattro passeggeri sono riusciti ad abbandonare l’auto mentre due donne e una bambina di sette anni sono rimaste imprigionate all’interno perdendo la vita.

Tra i superstiti anche la mamma della bimba di 7 anni che è annegata. Le sette persone a bordo dell’utilitaria, che farebbero parte di un unico nucleo familiare, rientravano da una cena.

I sopravvissuti appaiono molto provati ma non è stato necessario sinora ricorrere alle cure dei sanitari. Sono due donne e due uomini.

Secondo le prime ricostruzioni, 2 dei 7 occupanti sarebbero stati subito sbalzati fuori dall’abitacolo, mentre altri due sarebbero riusciti ad abbandonare la vettura. La Y10 con a bordo le due donne e la bambina rimaste intrappolate all’interno avrebbe invece continuato la corsa in balia dell’onda di piena.

To Top