Obama e Michelle a Ground Zero: “Ritorneremo più forti”

Pubblicato il 15 Giugno 2012 18:43 | Ultimo aggiornamento: 15 Giugno 2012 18:43

NEW YORK – “Ricordiamo, ricostruiamo, ritorniamo più forti! Barack Obama”. Queste le parole che il presidente statunitense ha scritto su una delle ultime travi d’acciaio installate sul One World Trade Center, meglio conosciuta come Freedom Tower, che sta sorgendo sulle ceneri delle Torri Gemelle a New York. Obama e la first lady Michelle hanno visitato il cantiere di Ground Zero per verificare di persona come procedono i lavori, salendo al ventiduesimo piano del grattacielo che, ancora in costruzione, ha già superato in altezza l’Empire State Building.

Ed una volta ultimato sarà l’edificio più alto dell’emisfero nord del pianeta. Ad accogliere gli Obama il sindaco della Grande mela Michael Bloomberg, il governatore dello Stato di New York Andrew Cuomo e quello del New Jersey Chris Christie. I testimoni raccontano di un presiedente che a lungo ha fissato dall’alto verso il memorial realizzato per ricordare le vittime degli attentati dell’11 settembre 2001.

“E’ tutto incredibile e non possiamo che essere orgogliosi”, ha esclamato Obama riferendosi al complesso che sta sorgendo lì dove sorgeva il vecchio World Trade Center e ringraziando un gruppo di operai al lavoro.

L’ultima volta che il presidente era andato a Ground Zero era stato lo scorso 11 settembre, per celebrare il decennale degli attentati del 2001.

(Foto Ap/LaPresse)