Omicidio Alessandro Polizzi, spunta un “terzo uomo”

Pubblicato il 29 Marzo 2013 14:10 | Ultimo aggiornamento: 29 Marzo 2013 14:10

PERUGIA – Omicidio di Alessandro Polizzi, spunta una “terza persona”. Gli indagati restano l’ex fidanzato di Julia Tosti, Valerio Manenti, e suo padre Riccardo. Ma proprio l’avvocato dei Manenti ha detto a Umbria Journal che “c’era una terza persona nell’appartamento di via Ricci: né Valerio, né Riccardo c’entrano niente. Valerio era in ospedale, al santa Maria della Misericordia di Perugia, ricoverato e operato per fratture allo zigomo, alla testa, al naso, alle costole e una lesione all’orecchio, subite dopo essere stato aggredito venerdì da un gruppo di persone, compreso lo stesso Polizzi”.

L’avvocato, Luca Patalini, liquida l’ipotesi che Valerio Manenti sia potuto uscire dall’ospedale durante la notte per andare a commettere l’omicidio: “Era sotto sedativi, ha chiesto più volte nella notte l’intervento degli infermieri. Come poteva uscire? Era in camera con un altro paziente: se ci sarà bisogno lo chiameremo a testimoniare”.

Riccardo Manenti, invece, a quell’ora si trovava a letto con la moglie, a casa sua. Lui e il figlio restano al momento gli unici indagati. A loro carico sono ipotizzati i reati di omicidio e tentato omicidio. Entrambi si dichiarano innocenti.

Intanto vengono fuori i particolari di quella notte. L’assassino avrebbe sparato un colpo al petto di Alessandro Polizzi colpendolo ad un polmone. Prima di morire il giovane avrebbe lottato con l’omicida, cercando di difendere Julia Tosti.

Dopo aver ucciso Alessandro l’assassino ha picchiato la ragazza alla testa, ma le grida di lei hanno richiamato l’attenzione dei vicini di casa, che hanno telefonato al 113. A quel punto l’omicida è fuggita, lasciando nella casa la pistola con cui ha sparato.

IL MESSAGGIO DI JULIA TOSTI SU FACEBOOK – Uscita dall’ospedale, Julia Tosti ha scritto sulla pagina Facebook di Alessandro un messaggio:

amore… mi dicevi sempre che dovevo tirare fuori il carattere le palle… perchè ero troppo fraglie…come diceva te una bambaciona… ma ora cicalino tirerò fuori tutta la forza che è dentro per renderti giustizia amore… ORA SONO IO LA TUAGUERRIERA…. e te lo so che combatterai sempre al mio fianco… nessuno ci dividerà mai… lo dicevamo sempre eravamo perfetti insieme e sempre sarà… abbiamo combattuto e continueremo a farlo mano nella mano TI AMO ♥

Omicidio Alessandro Polizzi, spunta un "terzo uomo"

Il messaggio postato su Facebook da Julia Tosti