L’opera anti-crisi sul campo di Gambarin: “Let’s change together”

Pubblicato il 28 Aprile 2012 15:52 | Ultimo aggiornamento: 28 Aprile 2012 17:06
"Let's change together" di Dario Gambarin

"Let's change together" di Dario Gambarin

VENEZIA –  Dall’arte della terra arriva un’invocazione alla società a ‘cambiare assieme’, per battere la crisi dell’economia e degli ideali politici. ”Let’s Change Togheter” ha scritto con l’aratro su un campo il permorferm di land art Dario Gambarin al centro dell’enorme disegno di un globo sorretto da due mani. Un’opera ‘verde’ di 45mila metri quadrati che Gambarin ha tracciato sulla campagna della bassa veronese, a Castagnaro.

L’ultima ‘fatica’ del pittore dei campi – noto i ritratti dedicati a Barack Obama, Nelson Mandela, o per la citazione in chiave ambientale de ”L’urlo” di Munch – ha preso spunto dall’assonanza con la recente citazione di ”Let’s Stay Togheter” da parte del presidente Usa, Obama, che ha fatto tornare in testa alla hit parade il vecchio brano di Al Green. ”Dobbiamo cambiare tutti insieme i misfatti della finanza e della politica” afferma Gambarin, convinto che solo un sussulto comune, ed il lavoro concreto delle mani ”possa preservare la natura, la terra e l’economia per il futuro del pianeta”.