Orban manda sms a Salvini. Da questo vecchio Nokia FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 Maggio 2020 13:15 | Ultimo aggiornamento: 27 Maggio 2020 13:15
Orban manda sms a Salvini. Da questo vecchio Nokia FOTO

Orban manda sms a Salvini. Da questo vecchio Nokia FOTO (Foto Ansa)

ROMA – “La tua lotta è una bella lotta. Siamo con te, Matteo”. Così il premier ungherese Viktor Orban si congratula su Facebook con il leader leghista Salvini dopo il no della Giunta del Senato al processo per la vicenda Open Arms.

Lo rende noto lo stesso Salvini twittando la foto del cellulare di Orban con su scritto un messaggino metà in inglese, metà in italiano: “Dear friend, Congratulation. L’Ungheria è con te, Matteo! Viktor”.

“Grazie di cuore – è la risposta di Salvini – all’amico premier ungherese Viktor Orban per il bellissimo messaggio”.

Agli utenti dei social non sfugge il dettaglio tecnologico. Nell’epoca di WhatsApp, delle note audio e delle dirette video su qualsiasi piattaforma, Orban si affida ad un arcaico sms e ad un Nokia, cellulare old style, antenato degli smartphone.

Salvini: “Manifestazione della Lega il 4 luglio al Circo Massimo”.

La Lega in piazza sceglie il Circo Massimo per la manifestazione del 4 luglio. “Visto che tantissimi vogliono esserci do appuntamento per il 4 luglio al Circo Massimo, dove un bel po’ di romani, anche distanziati, ci possono stare. Se per quella data non avremo ancora risposte dal governo, porteremo in quella piazza le idee degli italiani dimenticati”, ha detto il segretario della Lega, Matteo Salvini, a Radio Radio.

Un’idea elaborata durante la riunione del consiglio federale tenutosi oggi a Via Bellerio, dopo il no della Giunta per le immunità del Senato alla richiesta di autorizzazione a procedere nei confronti di Salvini sul caso Open Arms. 

Open Arms, il no della Giunta al processo a Salvini

La Giunta ha detto no con 13 sì a favore della relazione del presidente della giunta Maurizio Gasparri, 7 no e 3 senatori che non hanno partecipato al voto.

I 13 voti favorevoli alla relazione  di Gasparri, che respinge la richiesta di autorizzazione a procedere nei confronti dell’ex ministro contano, oltre ai 5 della Lega, i 4 di Fi, uno di FdI e uno delle Autonomie, anche quello del senatore ex M5s Mario Michele Giarrusso e quello della senatrice M5S Alessandra Riccardi. 

“No allo sbarco dei 161 immigrati dalla Ong spagnola Open Arms, la Giunta del Senato ha appena votato (13 a 7) che ho fatto solo il mio dovere, nell’interesse del popolo italiano. Grazie a loro, e grazie a Voi. Adesso la parola passa all’aula del Senato, vediamo se Pd e 5Stelle insisteranno per il processo”: questo il commento di Salvini in diretta Facebook. (Fonti: Ansa, Facebook).