Oscar 2015, previsioni Ben Zauzmer. Su Facebook vince American Sniper

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 febbraio 2015 17:08 | Ultimo aggiornamento: 20 febbraio 2015 17:08

ROMA – Mancano poche ore alla cerimonia di premiazione degli Oscar 2015, che si terrà domenica 22 febbraio al Dolby Theatre di Los Angeles, ma sui social gli utenti hanno già espresso le loro preferenze. Facebook ha analizzato le conversazioni degli utenti delle ultime due settimane relative agli Oscar realizzando una classifica dei film e dei protagonisti più citati.

Al primo posto per quanto riguarda il Miglior Film c’è “American Sniper” di Clint Eastwood. Secondo posto per “Selma”, terzo per “Birdman”. Per la categoria Miglior Attore, il più citato su Facebook è Bradley Cooper, il protagonista di “American Sniper”. Il premio di Migliore Attrice, stando a Facebook, andrebbe a Julianne Moore. Il premio al Miglior Regista, invece, andrebbe a Richard Linklater per “Boyhood”.

Invece c’è chi si è divertito a predire i vincitori degli Oscar tramite speciali algoritmi statistici di sua invenzione. E quasi sempre ci ha preso. Ben Zauzmer è uno studente di Matematica Applicata della Harvard University. Già nel 2012 ha previsto e azzeccato il pronostico in 15 categorie su 20, 17 su 21 nel 2013 e l’anno scorso ha indovinato i vincitori di 16 categorie su 20.

Zauzmer esamina dati storici, punteggi attribuiti ai film da siti cinematografici come Rotten Tomatoes e Metacritic, i premi vinti dalle varie pellicole come il Bafta (British Academy of Film and Television Arts), il Sag (Screen Actors Guild Awards), oppure il Dga (Directors Guild of America Award), Oscar degli anni precedenti, e usa tutti questi dati inserendoli in una formula matematica di sua invenzione. Ogni categoria, inoltre, ha la propria formula. Alla fine, Zauzmer tratta complessivamente qualcosa come 5mila numeri che vengono inseriti in una matrice algebrica. Una parte del suo modello matematico analizza la correlazione statistica tra il tipo di premio già vinto da un film e la successiva aggiudicazione dell’Oscar, sulla base di oltre 15 anni di dati. E permette di scoprire cosette molto interessanti, come per esempio che il Dga, nell’arco di oltre dieci anni, è stato il premio che più spesso ha preceduto l’Oscar come miglior film, mentre nella categoria miglior attore, è il Sag il miglior premio predittore.

I calcoli di Zauzmer non danno grandi certezze per la categoria miglior film, che vede infatti sul podio Birdman al 40%, seguito da Boyhood al 22%, mentre The Grand Budapest Hotel e The Imitation Game è al 9%. Nella categoria miglior attore protagonista non ci dovrebbero essere dubbi: Zauzmer prevede il trionfo di Eddie Redmayne, toccante Stephen Hawking di The Theory of Everything, che ha una probabilità di successo del 77,1%.