Oscar Pistorius “colpevole di omicidio colposo”: la sentenza è mite

di redazione Blitz
Pubblicato il 12 settembre 2014 10:31 | Ultimo aggiornamento: 12 settembre 2014 13:55
Oscar Pistorius "colpevole di omicidio colposo": la sentenza è mite

Oscar Pistorius “colpevole di omicidio colposo”: la sentenza è mite

PRETORIA – Oscar Pistorius è stato dichiarato colpevole di “omicidio colposo” nel processo sulla morte della fidanzata Reeva Steenkamp.

La giudice Thokozile Masipa ha quindi escluso l’omicidio premeditato, per il quale avrebbe rischiato l’ergastolo, e anche quello volontario. Ha optato quindi per la formulazione più lieve: omicidio colposo.

Ovvero Pistorius non aveva intenzione di uccidere quando ha esploso quattro colpi di pistola contro la porta del bagno. Soprattutto la giudice ha accolto la tesi della difesa secondo cui Pistorius quella notte era sicuro di difendersi contro un aggressore chiuso in bagno, non sapendo che lì ci fosse invece la fidanzata.

Per l’omicidio colposo Pistorius rischia una pena massima di 15 anni, resterà libero su cauzione fino alla ripresa delle udienze il 13 ottobre prossimo.

Si seguito: foto Lapresse

Le immagini della scena del crimine (foto Ansa):