Ottawa, Kevin Vickers ha sparato all’attentatore: applausi per lui in Parlamento VIDEO, FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 Ottobre 2014 19:55 | Ultimo aggiornamento: 23 Ottobre 2014 21:35

OTTAWA (CANADA) – Una standing ovation ha accolto l’entrata in aula di Kevin Vickers, la guardia addetta alla sicurezza della Camera dei Comuni di Ottawa.

E’ stato lui ad uccidere il giovane che ha aperto il fuoco dentro il Parlamento federale e ad evitare così quella che avrebbe potuto essere una strage. Oggi Vickers, 58 anni, è considerato un eroe.

Ex poliziotto delle Giubbe rosse (Rcmp, la polizia federale canadese) dove ha militato per 29 anni, alto 1,95, con indosso l’uniforme e la spada da cerimonia, Vickers ieri mattina, si trovava nei corridoi del Parlamento quando Michael Zehaf-Bibeau 32 anni, è entrato nell’edificio sparando all’impazzata.

Mantenendosi calmo e freddo, l’ex poliziotto è andato nel suo ufficio, ha preso la pistola dal cassetto ed ha affrontato l’assalitore uccidendolo prima che riuscisse ad entrare nell’aula dove in quel momento erano riuniti i parlamentari. Un video mostra Vickers subito dopo la sparatoria con in mano la pistola mentre si dirige nel corridoio per raggiungere gli uomini della Sicurezza. Poi ha telefonato alla madre per dirle che stava bene.

Subito su twitter sono affluiti i messaggi di quanti hanno assistito alla sparatoria e lo hanno voluto ringraziare: “E un eroe. I parlamentari e il personale devono la loro incolumità e la loro vita a Vickers”, è uno dei messaggi.

Oggi 23 ottobre, il suo gesto è stato riconosciuto come eroico anche in aula dove l’ex poliziotto ha ripreso a lavorare come sempre. Quando però è entrato per dare, come sempre, l’avvio all’apertura dei lavori, i parlamentari lo hanno accolto con un lungo applauso. E lui, non abituato a tanta attenzione, si e’ commosso, trattenendo a stento le lacrime.

Ottawa il giorno dopo. Controlli della polizia e fiori in ricordo del soldato morto (Ap/LaPresse)