Parigi. Salah, mitra si inceppa, donna sfugge a morte FOTO

di Lara Volpi
Pubblicato il 19 Novembre 2015 9:45 | Ultimo aggiornamento: 19 Novembre 2015 10:57

PARIGI – Può raccontare di aver visto la morte, una morte che aveva il volto di Abdeslam Salah e imbracciava un kalashnikov AK 47. Lei è sfuggita all’attentato del terrorista islamista, con passaporto belga, costato la vita a cinque persone, cinque giovani come lei che venerdì 13 novembre avevano deciso di passare la serata nella pizzeria La Casa Nostra. Sulla terrazza di questo locale hanno trovato la morte le prime vittime della notte di sangue e terrore a Parigi, la notte che ha fatto capire all’Europa intera che quel che accade in Siria e Iraq ci riguarda da vicino.

Nel filmato girato dalle telecamere a circuito chiuso del locale e pubblicato dal Daily Mail si vede il momento in cui Salah si avvicina alla donna, le punta contro il fucile, fa per sparare ma non ci riesce. Forse l’arma si inceppa. Fatto sta che la donna sopravvive. L’uomo che ha il volto della morte le fa un cenno, non è chiaro se le indichi di scappare o cos’altro. Ma lei riesce a rialzarsi e fuggire.

In quel momento l’attentatore si mostra a figura intera, e da quel che appare nel confuso e drammatico video sembrerebbe essere proprio Salah, l’uomo su cui negli scorsi giorni si è scatenata una caccia in tutta Europa, ma che forse è rimasto ucciso nel blitz delle teste di cuoio francesi nel quartiere parigino di Saint Denis. O forse è ancora nascosto.