Pasqualino Porfidia, trovati frammenti di ossa e vestiti durante le ricerche FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 Maggio 2014 8:54 | Ultimo aggiornamento: 29 Maggio 2014 13:25
Pasqualino Porfidia

Pasqualino Porfidia

CASERTA – Frammenti di ossa e brandelli di vestiti: questo è quanto hanno trovato i carabinieri durante l’ispezione di pozzi e cunicoli a Marcianise (Caserta), in zona San Giuliano, alla ricerca di tracce di Pasqualino Porfidia, il bambino scomparso nel nulla il 7 maggio del 1990, all’età di 8 anni e mezzo (oggi ne avrebbe 32).

Nella zona le ricerche vanno avanti da una settimana e i carabinieri hanno anche utilizzato i cani molecolari. Il caso della scomparsa di Pasqualino Porfidia era stato riaperto ad inizio maggio quando i familiari hanno richiesto nuove indagini nei luoghi in cui il piccolo potrebbe essere scomparso, in particolari nei cunicoli sotterranei che collegavano i vari pozzi d’acqua e che attraversano la zona di San Giuliano. I familiari hanno inoltre suggerito di risentire gli amici di allora dello scomparso, oggi maggiorenni.

Le foto del ritrovamento (LaPresse)