Pesce decapitato “scappa” via dalle mani: donna si spaventa e strilla FOTO, VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 luglio 2015 19:33 | Ultimo aggiornamento: 15 luglio 2015 19:33

ROMA – Un pesce viene decapitato da una donna sul lavandino della cucina. Il pesce però, malgrado sia morto continua a dimenarsi spaventando la donna. Accade in una città indefinita degli Stati Uniti e il filmato finisce in Rete, pubblicato dal Daily Mail.

Nel video, si vede un pesce che è stato pulito dei suoi organi interni con la testa finita nel lavabo in attesa di essere gettata via. La donna che ha tagliato il pesce improvvisamente si accorge che questo ancora si muove e strilla dallo spavento. Poi prende di nuovo il pesce tra le mani che nuovamente prova a divincolarsi. 

Ciò accade perché c’è ancora un nervo attivo nella spina dorsale. Il corpo è infatti controllato da due parti: il cervello e il midollo spinale. Se i nervi sono ancora attivi, il corpo può muoversi anche se la testa viene tagliata, dato che il midollo spinale invia ancora impulsi al corpo. In questo caso, i muscoli stimolati dal coltello reagiscono agli stimoli anche se il pesce è morto al cento per cento.