foto notizie

Philip Seymour Hoffman, polizia porta fuori il corpo: bustine eroina e foto figli in casa

ROMA, 3 FEB – Sette bustine (cinque vuote) di eroina e numerose fotografie dei tre figli. Questo è quello che hanno trovato gli agenti di polizia, quando sono entrati nell’appartamento di Philip Seymour Hoffman, morto ieri per un’overdose di eroina. L’appartamento è  a Bethune Street, al Greenwich Village di New York, un quartiere residenziale di Manhattan. Lui, Philip Seymour Hoffman, 46 anni, premio Oscar nel 2005 per Truman Capote, aveva ricominciato a farsi di eroina dopo un lungo periodo di astinenza (e un anno in un centro di riabilitazione). I primi a riportare la notizia sono stati i cronisti del Wall Street Journal.

Lui, maglietta e pantaloncini, era steso sul pavimento del bagno. Nel braccio sinistro ancora l’ago conficcato, sporco con l’ultima dose letale. Nel cestino le cinque bustine vuote d’eroina, poco lontano quelle ancora piene. Tutte le bustine sono segnate: alcune con un asso di picche, altre con quello di cuori.

Quando Hoffmanh a deciso di spararsi l’ultima dose i figli erano con la madre, la costumista Mimi O’Donnell in un parco giochi poco lontano da casa. E’ stata lei, Mimi O’Donnell, a dare l’allarme quando è tornata a casa. Secondo i medici Hoffman è morto alle 11 di mattina, la polizia è arrivata alle 11.3 ma era già tardi.

La polizia porta fuori il corpo (foto LaPresse)

To Top