Piramide di Djoser è la più antica del mondo: parte del muro crolla durante il restauro FOTO

di redazione Blitz
Pubblicato il 5 settembre 2014 16:43 | Ultimo aggiornamento: 5 settembre 2014 16:43

IL CAIRO – La piramide di Djoser è la più antica mai costruita in Egitto, ed è considerata un prezioso pezzo di storia che appartiene a tutta l’umanità.  Secondo quanto racconta il sito Non Stop Robberies, la società ingaggiata per il restauro l’avrebbe in parte distrutta. La società responsabile del crollo si chiama Shurbagy e non avrebbe mai lavorato nel restauro di siti archeologici. Costruita per omaggiare il faraone Djoser che regnò tra il 2686 avanti Cristo e il 2613, la piramide è composta da 6 gradoni e raggiunge un altezza totale di poco più di 200 metri. L’interno è un composto da un complesso sistema di corridoi, che si conclude con una camera sepolcrale.

Le mura di sostegno aggiunte – racconta Non Stop Robberies – hanno superando i limiti imposti per i restauri, che impediscono di aggiungere più del 5 per cento di materiale sui monumenti così antichi”. Il ministero delle Antichità ha ora chiesto alla società stessa di rimediare al danno.