Piscine nascoste sotto teli mimetici. Fisco le scova con Google Earth (FOTO)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 settembre 2014 18:46 | Ultimo aggiornamento: 19 settembre 2014 18:46

ATENE – Coprivano le piscine con i teli mimetici per non farsi scoprire dal Fisco. Ma grazie a Google Earth stanno lentamente venendo alla luce. Succede in Grecia, dove non è raro trovare sontuose ville nei sobborghi più ricchi di Atene o sulle isole Cicladi accatastate come edifici rurali abbandonati. L’erario ellenico ne ha già scovate a centinaia: oltre 500 nei sobborghi della capitale, e altre 180 del tutto sconosciute al Catasto.

In Grecia, il possesso di una piscina è considerato una prova inconfutabile di alto reddito. Si calcolano circa 160 euro per ogni metro quadro di piscina: una vasca di 50mq vale quindi circa 8mila euro. Tassata al 10 per cento, significa un balzello di circa 800 euro all’anno. E per le piscine coperte la tassazione è doppia. 

Già nel 2010, durante alcuni controlli, gli ispettori del Fisco hanno scoperto il trucco dei teli mimetici e da allora è cominciata la caccia satellitare alle piscine mascherate.