La protesta dei sindaci in prima pagina sul FT ma non sui giornali italiani

Pubblicato il 25 luglio 2012 11:42 | Ultimo aggiornamento: 25 luglio 2012 11:54
La protesta dei sindaci italiani sul Financial Times

La protesta dei sindaci italiani sul Financial Times

ROMA – La protesta dei sindaci italiani contro i tagli previsti dalla Spending Review finisce in prima pagina sul Financial Times, il prestigioso quotidiano economico britannico. La notizia viene invece pressoché snobbata dalle prime pagine dei quotidiani italiani.

Il Financial times aveva già scritto sulla situazione economica dell’Italia anche in un editoriale pubblicato il martedì 24 luglio. L’analisi pubblicata si intitola “Rome after Monti” (“Roma dopo Monti” n.d.r). Scrive il giornale britannico: “Oltre all’agitazione dei mercati che determina gli alti costi ai quali l’Italia è costretta a rifinanziare il proprio debito, gli investitori si mostrano riluttanti nell’acquistare titoli italiani per la profonda incertezza sul politico futuro del Paese”. 

ll Financial Times si sofferma sull’ipotesi che per  “tranquillizzare i mercati” si possa andare al voto anticipatamente in autunno per poi dare vita a una “grande coalizione” che chieda a Monti di rimanere al suo posto “e continuare sul percorso delle riforme”. “Ma le elezioni anticipate – sostiene il FT – aggiungerebbero solamente incertezza al clima già incerto del momento”.

Inoltre, si legge ancora nell’editoriale “sarebbe difficile convincere i mercati che una grande coalizione composta da partiti di orientamento così diverso sia in grado di durare a lungo e abbia la forza di prendere misure impopolari, quali le necessarie riforme strutturali e una nuova tornata di tagli alla spesa”. 

Infine un cenno anche alla candidatura a premier annunciata da Silvio Berlusconi alle prossime elezioni: “Il centro destra dovrebbe andare oltre. Anche se le chance del Cavaliere di diventare il prossimo primo ministro sono vicine allo zero, la sua riluttanza ad abbandonare per sempre la scena è una non necessaria fonte di instabilità”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other