Putin regala a Hugo Chavez il “cane Stalin”: guarda la foto

Pubblicato il 27 settembre 2012 17:13 | Ultimo aggiornamento: 27 settembre 2012 17:15
Il "cane Stalin"

Il “cane Stalin”

MOSCA – Prosegue la ”diplomazia dei cuccioli” di cane o gatto: il leader del Cremlino Vladimir Putin ha regalato al presidente venezuelano Hugo Chavez un cucciolo di Terrier russo nero, anche noto come ”cane di Stalin”.

Si tratta, riferisce l’agenzia Rbk, di una razza per lo più sconosciuta in Occidente, creata su ordine del dittatore sovietico all’inizio degli anni Cinquanta inizialmente per sorvegliare i carcerati: è un incrocio di varie razze come lo Schnauzer gigante, il Rottweiler, il Terranova e il Pastore del Caucaso. A consegnare il dono, a Caracas, è stato Igor Secin, numero uno della major petrolifera statale Rosneft, che mercoledì 26 settembre ha incontrato Chavez nell’ambito di una visita ufficiale in Venezuela.

Il leader venezuelano, ha riferito lo stesso Secin, ha apprezzato molto il cucciolo (che ha tre mesi) e ha promesso di dargli un nome entro domani. Lo scorso luglio Putin aveva ricevuto un cucciolo di cane dal capo della prefettura giapponese di Akita in segno di gratitudine per gli aiuti russi dopo il terremoto e lo tsunami dello scorso anno: si chiama Yume, ed è una cagnolina di pochi mesi dell’antica razza giapponese Akita, il cui possesso un tempo era limitato ai membri della famiglia reale e all’aristocrazia, anche se oggi i cani di questa razza vengono usati come cani da guardia o cani poliziotto. Il leader del Cremlino aveva promesso di voler ricambiare, ma con un gatto siberiano.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other