Qui non parli dell’Ascoli! Ultrà Samb minacciano giornalista e bloccano trasmissione FOTO

di Silvio De Santis
Pubblicato il 15 Settembre 2015 19:38 | Ultimo aggiornamento: 15 Settembre 2015 20:12

SAN BENEDETTO DEL TRONTO (ASCOLI PICENO) – Una cinquantina di ultras della Sambenedettese hanno minacciato il giornalista Giuseppe “Peppe” Ercoli e hanno bloccato la trasmissione di “Tvb”, programma condotto da Ercoli su Vera Tv. Il motivo? L’Ascoli, storico rivale per i tifosi della “Samba”. E del quale non si può parlare in “territorio” sambenedettese.

Tvb, che va in onda da Porto d’Ascoli, parla delle squadre dell’Ascoli, del Pescara e del Lanciano. Ma gli ultras, accerchiando Ercoli e costringendolo ad andarsene in auto con i tre ospiti del suo programma, hanno intimato al giornalista che ”qui dell’Ascoli non si parla, la trasmissione te la fai a casa tua…”.

Non si può parlare dell’Ascoli a San Benedetto. Racconta Ercoli, che tra l’altro è corrispondente locale per Ansa, Gazzetta dello Sport e Messaggero. ”Erano tutti uomini tra i 30 e i 50 anni – racconta Ercoli -, mi aspettavano fuori dalla sede dell’emittente. Appena sono sceso dall’auto hanno accerchiato e minacciato me e i miei ospiti, fra cui una donna, intimandoci di andare a fare la trasmissione ad Ascoli. Non mi hanno messo le mani addosso, ma la tensione era altissima, hanno anche aperto la portiera dell’auto, per continuare a inveire contro di noi: sono stato costretto ad allontanarmi, anche per tutelare le persone che erano con me”.

Sul posto è arrivata la polizia ed il proprietario di Vera Tv, Bachisio Ledda. Dopo circa tre quarti d’ora “TvB” è andata in onda, con un altro conduttore. Gli investigatori avrebbero già interrogato alcune persone, gli accertamenti sono in corso.

Qui non parli dell'Ascoli! Ultrà Samb minacciano giornalista

(ANSA) – SAN BENEDETTO DEL TRONTO (AP), 15 SET – Calcio: tafferugli per impedire trasmissione a VeraTv di San Benedetto del Tronto.
+++ NO SALES, EDITORIAL USE ONLY +++