Razzista sfila con svastica sul petto, si sente male. Soccorso da agente nero FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 luglio 2015 12:53 | Ultimo aggiornamento: 20 luglio 2015 12:53

ROMA – Sabato pomeriggio, in South Carolina un gruppo di suprematisti bianchi sfila per protesta contro la decisione di rimuovere la bandiera confederata. Sono “suprematisti”, ovvero razzisti convinti che i bianchi siano superiori ai neri. Per loro quella bandiera simbolo anche di schiavitù è un motivo di orgoglio. Uno dei manifestanti, un uomo di mezza età, sfila con una t-shirt nera con una svastica in bella mostra sul petto. 

Fa caldo e il razzista accusa un malore. A soccorrerlo è un poliziotto. Nero. Lo prende delicatamente, lo porta all’ombra, fa in modo che gli sia portata dell’acqua. La scena viene notata, viene scattata una foto che subito diventa virale sui social network. Piovono migliaia di commenti, tutti a favore del poliziotto. L’uomo che ha soccorso chi sfilava perché lo considera inferiore. Uno li riassume tutti: “Sei una persona migliore di me”. La foto:

Razzista sfila con svastica sul petto, si sente male. Soccorso da agente nero FOTO

Razzista sfila con svastica sul petto, si sente male. Soccorso da agente nero FOTO