Real umiliato 4-0 da Atletico e Ronaldo fa festa per i 30 anni FOTO, VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 Febbraio 2015 17:12 | Ultimo aggiornamento: 8 Febbraio 2015 17:18

MADRID – Dopo una pesante sconfitta, tanto più in un derby, i perdenti, secondo le consuetudini calcistiche, non dovrebbero abbandonarsi ai festeggiamenti, nemmeno per il compleanno di un compagno. E poco importa se ti chiami Real Madrid, sei campione d’Europa e del mondo in carica, rimani in testa alla Liga ed il compagno in questione è Cristiano Ronaldo. Il 4-0 incassato contro l’Atletico al Vicente Calderon è troppo fresco nella mente di stampa e tifosi.

Così, la festa in cui Ronaldo ha radunato 150 invitati nell’elegante ristorante ‘Zalacaín’ a La Finca per i suoi 30 anni è stata molto criticata dalla stampa spagnola e dai tifosi. La ricorrenza cadeva giovedì scorso e la festa naturalmente era organizzata da tempo. Ma la fresca ‘colpa’ di quel 4-0, al termine di una partita dominata dall’Atletico (vera bestia nera del Real), ha fatto storcere la bocca a molti. Alla cena c’era anche tutto lo staff del Real Madrid. Alle 19 di sabato i giocatori sono usciti dallo stadio, hanno preso le auto per andare a casa e cambiarsi. Due ore più tardi tutti a divertirsi per fare onore al compleanno del Pallone d’Oro, con tanti ospiti illustri. Ad allietare la serata (il quotidiano mostra anche le foto della serata con Ronaldo che indossa con il cappellino e microfono) il cantante colombiano Kevin Roldan. Le immagini mostrano che il morale non era poi sotto i tacchi, per i tifosi una caduta di stile dopo l’umiliazione subita in campo. Una festa non meno epocale si era tenuta nel 2014, per i 29 anni del campionissimo, con tanto di cantanti, comici e maghi. Ma allora i festeggiamenti arrivarono l’indomani della vittoria in Liga contro il Villarreal (4-2) e quattro giorni dopo la larga vittoria (3-0) in Coppa del Re contro l’Atletico. E quindi nessuno ebbe da obiettare.

Foto Twitter