Reporter Cnn sospesa per tweet a favore dei rifugiati FOTO

Pubblicato il 21 Novembre 2015 16:29 | Ultimo aggiornamento: 21 Novembre 2015 16:45

NEW YORK – Una giornalista della Cnn è stata sospesa per due settimane per aver twittato un messaggio a favore dei profughi siriani dopo che il Congresso ha approvato una legge che potrebbe rendere più difficile il loro ingresso nel Paese. “La Camera approva il disegno di legge che potrebbe limitare i rifugiati siriani. La Statua della Libertà china la testa con angoscia“, è il tweet di Elise Labott che ha poi ha allegato un link con il servizio della Cnn.

Il messaggio ha immediatamente attirato l’attenzione ed è stato ritwittato 3mila volte. Ma Labott èstata anche criticata e non e’ bastato il tweet che ha scritto subito dopo: “Il mio tweet era inadeguato e irrispettoso. Chiedo sinceramente scusa”. La Cnn non ha voluto rilasciare commenti.

Nei giorni scorsi, a seguito degli attentati di Parigi, Obama aveva replicato che “i governatori non possono bloccare l’insediamento dei rifugiati nei loro stati”. Il presidente però, a quanto pare non è riuscito a fermare le iniziative anti-rifugiati avviate nel Congresso Usa da diversi governatori che , dopo gli attentati di Parigi, si rifiutano di accogliere i profughi siriani.

Ecco il tweet iniziale della Labott e quello di scuse che è seguito. Sotto al primo post, si vede chiaramente che la giornalista ha inserito il link ad un servizio della Cnn.

Reporter Cnn sospesa per tweet a favore dei rifugiati

Reporter Cnn sospesa per tweet a favore dei rifugiati