Rocco Casalino inquadrato mentre parla Conte. Luca Bizzarri: “L’hanno fatto apposta”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Giugno 2020 8:13 | Ultimo aggiornamento: 4 Giugno 2020 10:24
Rocco Casalino inquadrato mentre parla Conte. Luca Bizzarri: "E' fatto apposta"

Rocco Casalino inquadrato mentre parla Conte. Luca Bizzarri: “E’ fatto apposta”

ROMA – Rocco Casalino e quella strana inquadratura durante la conferenza stampa di Giuseppe Conte. A notare il gesto del portavoce del premier è il comico e conduttore Luca Bizzarri.

Su Twitter Bizzarri pubblica un fermo immagine della diretta tv di Conte e fa notare: “Ma questa inquadratura che, ve lo dico perché è il mio mestiere, è studiata APPOSTA per far entrare Casalino nell’inquadratura (è tutta sbilanciata, perché? Lo ha chiesto lui?) non rende tutto clamorosamente, ma clamorosamente, ridicolo?”. 

L’inquadratura televisiva infatti ha messo in primo piano, in più occasioni, anche l’addetto stampa del Movimento 5 Stelle e sui social, in particolare su Twitter, si sono scatenati i commenti ironici. “Niente da fare, inquadrano Rocco Casalino e nella mia mente parte la sigla del gf. Completamente deviata”, “Comunque, la presenza laterale, di Rocco Casalino mi inquieta sempre”, “Questi primi piani di Rocco Casalino no, dai”, “Rocco Casalino non mi abituerò mai a vederlo lì”.

Conte elenca le misure economiche 

In conferenza stampa il presidente del Consiglio ha puntato l’attenzione sulle misure economiche per rilanciare l’Italia nella crisi causata dal lockdown per l’epidemia di coronavirus: “La fase acuta dell’emergenza sanitaria è alle spalle ma ora dobbiamo fare i conti con l’emergenza economica. Abbiamo stanziato 80 miliardi di euro pari a tre manovre economiche. Non era successo mai”.

Conte ha ammesso ritardi nell’erogazione di bonus e ammortizzatori sociali: “Dobbiamo fare i conti con l’emergenza economica e sociale. Ci rendiamo conto dei ritardi, ci rendiamo conto che ci stiamo confrontando con una legislazione che non era affatto pronta a erogazioni così generalizzate. Di questi ritardi ho chiesto già scusa e stiamo intervenendo per pagare più velocemente bonus e ammortizzatori sociali”.

Innanzitutto, ha sottolineato Conte, bisogna puntare sul turismo perché “la bellezza dell’Italia non è mai andata in quarantena”. Ora arriva “un nuovo inizio. Dobbiamo agire nel segno dello spirito del 2 giugno, nel segno della condivisione”, ha sottolineato. (Fonte Twitter).