Rolling Stones, concerto a sorpresa a Parigi davanti a 350 fan

Pubblicato il 26 Ottobre 2012 17:01 | Ultimo aggiornamento: 26 Ottobre 2012 17:07

PARIGI – Cinquant’anni di carriera eppure “siamo ancora in piedi!”, ha detto Mick Jagger alle poche centinaia di fortunati che si sono assicurati, giovedì 25 ottobre, i biglietti per il mini-show a sorpresa di Parigi. Il concerto nella piccola sala ‘Trabendo’, in un quartiere dell’est della capitale francese, è stato vissuto come un evento unico dal pubblico, 350 fan che si sono svegliati alle 5 del mattino per mettersi in fila davanti al Virgin Megastore degli Champs-Elysees, più altrettanti invitati vip.

Quindici euro era il valore di facciata, ma con le ore il prezzo degli ambitissimi tagliandi è schizzato alle stelle, sfiorando al bagarinaggio gli 800 euro. All’uscita il pubblico era ancora esaltato e molti hanno parlato di un vero e proprio delirio dei fan. Pochissime le immagini filtrate su Twitter, nessun video o registrazione è disponibile, perché l’organizzazione ha imposto di lasciare telefonini e macchine fotografiche all’ingresso.

“E’ stato pazzesco, il pubblico era totalmente scatenato, è stato straordinario vederli in una serata cosi e a questo prezzo”, ha raccontato un fan all’uscita del Trabendo. Sempre su Twitter, gli Stones avevano lasciato intendere che sarebbe stato un miniconcerto e il pubblico era stato preparato a 45 minuti di musica. Alla fine, però, Mick Jagger e compagni hanno suonato per un’ora e 20 minuti, proponendo 12 pezzi, a cominciare dalla gloriosa ‘Road 66’ del 1964, seguita da ‘Start me up’ e ‘Miss you’, per finire con l’inedita ‘Doom and Gloom’.

“Non posso crederci, siamo ancora in piedi – ha detto Mick Jagger dal palco -, qualcuno avrebbe pensato di vedere uno o due di noi seduti…e invece no!”. Immancabili e trionfali i due bis: due cult assoluti come ‘Jumpin’ Jack Flash’ e ‘Brown Sugar’. Svelato anche il mistero della location del concerto: il Trabendo, piccola sala non proprio di primo piano a due passi dalla Città della Scienza della Villette, sorge non lontano dagli studi cinematografici di Luc Besson, la neonata ‘Cite’ du Cinemà. In quelle sale, Jagger, i chitarristi Keith Richards e Ron Wood, e il batterista Charlie Watts, stanno girando in questi giorni uno dei videoclip per l’ultimo album del gruppo. Lunedì prossimo il gruppo, che pubblicherà il nuovo album ‘Grrr’ il 12 novembre, sarà di nuovo in scena a Parigi, al Teatro Mogador, davanti ad un pubblico più che privato: 400 facoltosi clienti di un importante fondo finanziario.

[jwplayer config=”Blitz20120621″ mediaid=”1378459″]